Il nome shiitake deriva dalla parola giapponese shita, che indica una varietà di castagno, e da take, che vuol dire fungo. Talvolta è chiamato “Fungo della Foresta” o  “fungo della Foresta Nera”. In Cina è noto come Shaingugu, che significa “fungo profumato”, e la sua varietà bianca Donko, ovvero “fungo dal fiore bianco”.

Dopo lo champignon, lo shiitake è il fungo più consumato al mondo. La sua coltivazione negli Stati Uniti sta aumentando più rapidamente di quella di qualunque altra specie. Il suo sapore gradevole può integrare quasi ogni piatto, oltre a soddisfare il palato di tante persone, possiede anche proprietà terapeutiche. Perfino tra i funghi, lo shiitake presenta elevati valori nutrizionali: contiene tutti gli amminoacidi essenziali, nonché l’eritadenina, un amminoacido che secondo alcuni medici abbassa i livelli di colesterolo. E’ anche ricco di ferro, niacina e vitamine B, specialmente B1 e B2. La varietà che viene essiccata al sole contiene vitamina D. Gli estratti in acqua calda di micelio di coltura di Lentinula edodes contengono il polisaccaride KS2, un peptide in cui sono presenti gli amminoacidi serina, treonina, alanina e prolina.

Nella medicina tradizionale cinese, lo shiitake è usato come rimedio per colesterolo alto, aterosclerosi e influenza. Inoltre, si ritiene che ravvivi il sangue, elimini la fame e curi il comune raffreddore. Si dice che stimoli il Qi, l’energia vitale primordiale che anima il corpo e lo connette al cosmo vivente, secondo la tradizione orientale.

Vi consigliamo una semplice RICETTA:

INSALATA DI SPINACI E SHIITAKE CON SALSA AGRUMATA
– 1 pacchetto da 1 chilo di funghi shiitake
– 6 tazze di foglie di spinaci tagliati a pezzetti e leggermente pressate
– 1 tazza di pomodori a pezzetti
– 1/4 di tazza di succo di pomodoro
– 1/4 di tazza di olio
– 1/2 tazza di senape tipo Digione
– 1/4 di cucchiaino di sale
– 1/8 di cucchiaino di pepe nero macinato

Tagliate le estremità dei gambi dei funghi shiitake, poi affettate sottilmente per il lungo cappelli e gambi insieme. In una grande insalatiera collocate spinaci, funghi e pomodori. In una ciotola più piccola mescolate insieme succo di pompelmo, olio, mostarda, sale e pepe. Appena prima di servire, versate la salsa sulle verdure, mescolando delicatamente. La ricetta è per 4 porzioni.

Tratto da: I funghi che guariscono, Georges M. Halpern
funghi-che-guariscono