5-elementi-3Gli stiramenti dei meridiani sono una serie di esercizi di stretching che hanno il loro fondamento nella medicina tradizionale cinese.

Secondo questa disciplina l’energia circola attraverso il corpo lungo dei canali ben definiti chiamati appunto meridiani.

I meridiani tradizionali della medicina cinese sono 12: Polmoni e Intestino Crasso, Stomaco e Milza, Cuore e Intestino Tenue, Vescica e Reni, Mastro del Cuore e Triplice Riscaldatore, Vescicola Biliare e Fegato.

Questi canali formano in superficie e nel profondo dell’organismo un sistema molto ramificato e articolato che si occupa di portare in ogni parte, organo e cellula del corpo, l’energia vitale (in giapponese: ki o chi).

Il libero fluire dell’energia in questi meridiani è la base fondamentale per il benessere e per la salute; gli esercizi di stretching sono molto utili a tale scopo.

In tutto gli stiramenti dei meridiani sono 6 e per ognuno vengono trattati due meridiani che equivalgono agli elementi sui quali si basa la più antica medicina tradizionale cinese: Metallo, Terra, Fuoco, Acqua, Legno.

In questo post vi proponiamo lo stretching di:

stiramento_reneVESCICA URINARIA / RENI – (Elemento Acqua)

La funzione dei meridiani

Il meridiano di Vescica Urinaria regola, insieme ai Reni, la funzione di purificazione del corpo. Regola inoltre il sistema delle ghiandole ormonali ed influenza la capacità di agire con energia e risolutezza. Il meridiano dei Reni lavora in coppia con quello della Vescica Urinaria, ma è anche la sede dell’energia vitale di base. Inoltre è l’energia dei Reni a permetterci di sopportare gli stress di ogni tipo

L’esercizio:

Seduti a terra con la schiena dritta e le gambe distese e parallele tra loro.

Espirando vado in avanti con il busto facendo partire il movimento dal bacino. Spingo il tronco e le braccia in avanti come se volessi andare a toccare qualcosa che è oltre i miei piedi.

Le ginocchia sono tese e il dietro delle gambe il più possibile a contatto con il pavimento.

Respiro profondamente e ad ogni espirazione cerco di andare un po più avanti.

Dopo qualche respirazione torno alla posizione iniziale.

Tratto da www.shiatsuatelier.it

Leggi come DEPURARE I RENI a tavola.