grapefruit-seeds-bigL’estratto dei semi di pompelmo (Grapefruit Seed Extract – GSE) è un prodotto ad ampio spettro, atossico, antimicrobico derivato dai semi, dalla polpa e dalle membrane bianche del pompelmo.
In centinaia di test di laboratorio, il GSE ha dimostrato la sua capacità di uccidere o inibire la crescita di un’ampia varietà di batteri, funghi, virus e parassiti protozoici potenzialmente dannosi.
Questi studi sono stati condotti in vitro (mediante provetta e capsula di Petri). Sebbene i più costosi studi in vivo (sui campioni viventi) siano finora stati limitati agli studi di elevata tossicità, i rapporti dei professionisti della sanità sparsi in tutto il mondo indicano che il GSE si presta ad importanti applicazioni cliniche.
Oltre alle sue proprietà antimicrobiche ad ampio spettro, il GSE si rivela efficace a bassissimi livelli di concentrazione. Studi che mettono in comparazione il GSE con la candeggina a base di cloro, l’alcool isopropilico e l’argento colloidale, hanno costantemente dimostrato la superiorità del GSE come antimicrobico.

Ecco alcuni casi in cui usare il GSE può essere un valido aiuto:

HERPES
Queste lesioni simili a piccole vesciche, causate dal virus dell’Herpes simplex I, fanno generalmente la loro comparsa su viso e labbra, ma possono comparire anche in altri punti del corpo. Si ritiene che l’herpes genitale sia provocato da una variante, l’Herpes simplex II, ma alcuni ricercatori ora ipotizzano che il medesimo virus possa essere responsabile per entrambi i disturbi.
Si ritiene che il virus dell’Herpes risieda nella maggior parte degli individui, ma per coloro che vi sono predisposti, certe condizioni di stress fisico, emotivo o nutrizionale comportano un attacco completo che provoca dolore e disagi. Grazie alle sue proprietà antivirali e astrinfenti, il GSE può spesso contrastare questo disturbo inattivando il virus e asciugando la lesione, talvolte nel giro di poche ore.
TRATTAMENTO
Mescolate bene cinque gocce di GSE con cinquanta gocce di glicerina vegetale. Applicate con un tampone di cotone due o tre volte al giorno. Se la lesione è particolarmente escoriata, usate solo una o due gocce di GSE con cinquanta gocce di glicerina. Se, d’altro canto, non si verifica alcuna irritazione con il miscuglio originale, potete aumentare l’efficacia aggiungendo parecchie gocce di GSE (mescolate bene).
Alternativa: mescolate una parte di polvere di GSE (il contenuto di una capsula) con tre parti di farina di frumento o di riso. Aggiungete poche gocce d’acqua per impastare il tutto e applicate sulla lesione. Se avvertite bruciore o irritazione, rimuovete immediatamente e aggiungete farina per ridurre la potenza del GSE.

MAL D’ORECCHI (OTITE MEDIA)medfr09059_XS
Questo disturbo richiede più di altri parecchie visite allo studio dell’otorinolaringoiatra. Gli adulti, in particolare quelli che praticano il nuoto, vi sono predisposti. In commercio sono disponibili gocce auricolari contenenti una minuscola quantità di GSE che alleviano il disturbo in maniera ottimale. Possono contenere anche estratti sinergici di altre erbe. Potrebbe essere consigliabile eseguire una cura aggiuntiva sotto controllo medico.
TRATTAMENTO
Utilizzare da una a tre gocce due volte al giorno di un prodotto a base di GSE per orecchi.
Cautela: Usate solo prodotti formulati specificamente per gli orecchi. Non usate il concentrato fluido di GSE direttamente negli orecchi. Nell’eventualità di tale contatto, sciacquate abbondantemente con acqua.

NAUSEA
Quando la nausea e/o vomito sono causati da un’influenza o da acqua contaminata da germi, è sovente utile indurre il vomito provocando lo svuotamento dello stomaco per evitare la contaminazione della parte inferiore del tratto digestivo. Quando i liquidi possono essere trattenuti, il GSE può svolgere un importante ruolo nell’accelerare la guarigione.
TRATTAMENTO
Aggiungere cinquanta gocce di GSE a 946 ml di succo diluito; sorseggiare in piccole quantità, se tollerato.

TAGLI/FERITE
La formidabile capacità del GSE di combattere i germi lo rende un ideale antisettico alternativo. Anche i prodotti a base di alcol isopropilico e di iodio si rivelano efficaci germicidi, ma la loro natura tossica può ritardare la crescita del tessuto di granulazione indispensabile per la guarigione di una ferita. D’altro canto, il GSE sembra favorire il processo di guarigione. Forse a causa del suo potere astringente e per la sua appartenenza alla famiglia degli agrumi, il tempo di guarigione è spesso notevolmente breve se l’uso del GSE è appropriato.
Tenete una soluzione di GSE a portata di mano per le situazioni di emergenza: mescolate bene 15ml di GSE con 236ml di acqua distillata. Versate la soluzione in un flacone spray trasparente.
semi-di-pompelmo-le-proprietaTRATTAMENTO
Spruzzare abbondantemente la soluzione di GSE (sopra descritta) sulla zona da trattare una volta ogni due o tre minuti mentre si eseguono le altre operazioni standard di primo soccorso. Se la ferita è profonda o estesa, è maggiormente indicata una mistura di GSE ad alta diluizione. In simili casi, cominciate con meno di un quarto di un cucchiaio da tè di GSE in 295ml di acqua. Ulteriore GSE può essere gradualmente aggiunto alla mistura se non interviene alcuna irritazione.
Cautela: in caso di ferita grave o di ustione, consultate immediatamente un medico. Non applicate il GSE in quanto è probabile che si verifichi un peggioramento dell’irritazione.

Tratto da: Allan Sachs, Le incredibili proprietà terapeutiche dei semi di pompelmo
le-incredibili-proprieta-terapeutiche-dei-semi-di-pompelmo