matsyasana_okSebbene questa posizione possa essere effettuata seduti con le gambe incrociate, è più conquistabile dalla posizione del Loto o, se necessario, del Mezzo-Loto. Assumi la posizione su un tappeto od una stuoia; sdraiati sul dorso e poggia i gomiti sul tappeto, tenendo le mani sulle cosce. Inarcando lentamente il dorso, usando i gomiti come supporto, porta il tuo capo a poggiare il suolo.

Benefici:
Questa asana è complementare a Sarvangasana. Un abbondante flusso di sangue ossigenato irrorerà il volto, il cervello, la ghiandola pituitaria situata alla base del cervello e quella pineale all’interno dello stesso. Dilatando al massimo la laringe, questa posizione rende possibili profondi respiri. L’asana sviluppa i muscoli del dorso, della vita e del collo.

logo-timbroGrazie alla collaborazione con: FABRIS CLAUDIO
Inizia a praticare Hatha Yoga nel 1983 partecipando a seminari formativi sia in India che in Italia. Pratica meditazione dal 1984.
Nel 1999 inizia a insegnare Hatha Yoga a Vicenza e in provincia.
Nel 2005 consegue il diploma di insegnante Yoga presso l’Istituto Yoga “Carlo Patrian” di Milano.
Dal 2006 segue la Scuola di formazione insegnanti di Walter Thirak Ruta della Scuola Yoga Pramiti di Ventimiglia (IM).
Dal 2005 insegna Yoga presso la Casa Circondariale di Vicenza tenendo corsi per gli ospiti e per gli agenti.
Dal 2008 dirige “GANAPATI” Scuola di Yoga di Vicenza.